Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Gio, 27/04/2017 - 17:41
sei qui: Home > Politica > A Venosa il Centrodestra è scomparso

Politica Venosa

Elezioni amministrative 2014

A Venosa il Centrodestra è scomparso

Gatta ci cova?

di Eli Galgano

Sede municipale Venosa Sede municipale Venosa

Perché a Venosa non c’è una lista di Centro destra? Strano vero? Il Pd schiera Tommaso Gammone, già Consigliere provinciale e noto professionista del posto. Il Movimento 5 stelle schiera Arturo Raffaele Covella, noto negli ambienti di destra il quale ha proposto una lista di destra. Forse la ragione è tutta qui. Una lista di centro destra travestita nel movimento di grillo è il centro destra. Perché? Tra legami parentali e trasversalità amicali, il centro destra a Venosa pare sia finito nel Movimento 5 stelle. Non per perorare la causa di Grillo, ma per posizionare persone e prospettive in una logica che ha il sapore acre della vecchia politica? Si racconta in giro che il candidato sindaco “finto” del partito penta stellato ha altre finalità, e che gli accordi a monte con noti personaggi della destra che hanno retto le sorti della città oraziana negli ultimi anni, sono chiari. Il Movimento di Grillo serve da transito per aprire la finestra ai soliti noti della destra che hanno mal governato la città fino al commissariamento? L’accordo serve a garantire “l’eventuale” affermazione di un candidato sindaco che, a dire di alcune fonti cittadine, è legato mani e piedi con il fratello del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gianni Leggieri? Nei corridoi della Regione, e non solo, si dice che questo Leggieri aspetterebbe con ansia la richiesta di dimissioni da parte del suo Movimento. E’ evidente che il consigliere Leggieri non accetterà le dimissioni e passerà al Gruppo misto. E’ una questione di indennità? La moglie del candidato sindaco Covella è nella segreteria di Gianni Leggieri. Il fratello di Gianni Leggieri, noto esponente di destra, è il regista della lista del Movimento 5 stelle a Venosa. Insomma non siamo certi che i grillini venosini siano uno stinco di santo. Fate voi.

Gio, 08/05/2014 - 17:08
Stampa