Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Dom, 26/02/2017 - 20:43
sei qui: Home > Salute > La “Stanza di Ale” apre le sue porte a Venosa

Salute Venosa

La “Stanza di Ale” apre le sue porte a Venosa

Sabato 8 ottobre l’apertura dell’ambulatorio a cura della Fondazione Alessandra Bisceglia

La “Stanza di Ale” apre le sue porte a Venosa

W ALE, la fondazione nata  in nome della giornalista scomparsa Alessandra Bisceglia, con la collaborazione dell’Azienda Sanitaria locale di Potenza, ha attivato a partire dalla mattinata di oggi, sabato 8 ottobre 2011, il “Centro di diagnosi e indirizzo terapeutico per angiomi e malformazioni vascolari”.


L’ambulatorio ha sede nell’Ospedale di Venosa, città dove Alessandra è nata.


Il progetto  si pone l’obiettivo di creare una rete di assistenza tecnica e umana a pazienti affetti da anomalie vascolari e alle loro famiglie, attraverso centri territoriali denominati “Le Stanze di Ale”.


Ogni martedì mattina dalle 10 alle 12 e ogni giovedì pomeriggio dalle 16 alle 18, all’Ospedale San Francesco di Venosa, volontari ed operatori sono disponibili per possibili supporti ai pazienti ed eventuali prenotazioni a visite specialistiche effettuate da Cosmoferruccio De Stefano e da Erminia Silvi. Finalità del progetto, oltre all’aiuto pratico su come gestire le patologie vascolari, è la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle tematiche delle anomalie vascolari e sull’importanza della diagnosi precoce.


http://www.fondazionealessandrabisceglia.it/ 


 


  

Sab, 08/10/2011 - 13:41
Stampa